Guanti da lavoro

Contatti


Antinfortunistica Grilca s.a.s.
Traversa IX laco 1 88054 Sersale (CZ)
P.I. 02342180797
Tel: 0961931232
Cel: 3391571065
Email:grilcasas@gmail.com

SDA Tracking




Guanti da lavoro

Guanti da lavoro di tutti i tipi

In determinate lavorazioni che comportano rischi seri ed importanti per le mani e le braccia, è necessario utilizzare dei mezzi di protezione specifici per queste parti del corpo come i guanti che vengono prodotti utilizzando diversi tipi di materiali, relativamente al tipo di protezione che devono garantire. E' ...

Guanti da lavoro di tutti i tipi

In determinate lavorazioni che comportano rischi seri ed importanti per le mani e le braccia, è necessario utilizzare dei mezzi di protezione specifici per queste parti del corpo come i guanti che vengono prodotti utilizzando diversi tipi di materiali, relativamente al tipo di protezione che devono garantire. E' importante rispettare alcune norme come ad esempio usare guanti specifici in funzione del tipo di lavorazione da eseguire, di spessore costante, senza fori, comodi e facilmente indossabili. Nel caso si effettuino lavorazioni con sostanze tossiche o chimiche è assolutamente fondamentale proteggere anche gli avambracci indossando guanti sufficientemente lunghi, senza mai trascurare la traspirazione, infatti sono sconsigliati i guanti troppo aderenti alla pelle a meno che non si tratti di guanti in lattice monouso la cui funzione è quella di aderire perfettamente come fossero una seconda pelle. Affinché mantengano la loro funzione protettiva ed integrità, i guanti vanno puliti costantemente, conservati in luogo idoneo e controllati sempre prima dell'utilizzo e si suddividono a seconda della protezione da agenti fisici (meccanici, termici ed elettrici), chimici e biologici. In caso di lavorazioni pesanti, logoranti fisicamente o in lunghi processi termici, è fondamentale indossare dei guanti resistenti in materiali robusti come ad esempio il cuoio o con una fibra sintetica aramidica dalla grande resistenza meccanica alla trazione. Per aumentarne la resistenza e robustezza, possono essere rinforzati con supporti in metallo e altri materiali robusti e duraturi nel tempo. Nel caso invece si debbano eseguire lavorazioni che espongono le mani a elevate temperature, possono essere utilizzati guanti in fibra in aramide dall'altissima resistenza al calore, taglio ed usura mentre per le basse temperature, nei lavori ad esempio in celle frigorifere, sono idonei e consigliati i guanti termici o antifreddo.

GUANTI DA LAVORO

Antinfortunistica Grilca s.a.s dispone di una vasta gamma di guanti pensati ed ideati per ogni tipo di situazione che consentono di effettuare lavorazioni in totale sicurezza!

GUANTI DA LAVORO IN PELLE

Quando si parla di guanti da lavoro molte volte si pensa a qualcosa di superfluo, ma niente è importante quanto la protezione e la sicurezza delle proprie mani. 
Per proteggere per bene le mani ogni guanto antinfortunistico deve avere dei specifici requisiti che in base alla situazione e al luogo in cui vi trovate siano i migliori o comunque quelli adatti.
Noi di grilca siamo sempre disponibili a consigliarvi il miglior prodotto in base alla vostro contesto lavorativo. 
 Poiché le mani sono la parte più soggetta a graffi e lesioni esistono vari tipi di guanti antinfortunistici e vari tipi di materiali, tra i più usati e richiesti dai nostri clienti ci sono i guanti da lavoro in pelle questi particolari articoli sono indispensabili per tantissimi lavori, uno dei settori dove vengono consumati di più è la metalmeccanica.
Vi sono due tipi di questi particolari articoli per la protezione delle mani, il primo (il più usato) è il guanto ricoperto totalmente in pelle fiore, tuttavia soprattutto nelle stagioni estive, questo capo risulta essere abbastanza caldo e scomodo, infatti esistono anche i guanti da lavoro in pelle crosta
che hanno il dorso in pelle crosta scamosciata invece del pelle fiore bovino.

Come si misura la qualità del guanto in "pelle" ?

Ogni prodotto deve avere scritto sul dorso alcune caratteristiche che lo differenziano dagli altri, innanzitutto la marca o il brand che lo ha fabbricato, poi la norma che rispettano ( calore a fuoco, impermeabilità, rischi meccanici..)  e il livello con il quale rispettano quella norma a cui si riferiscono.
Questi sono anche chiamati pittogrammi , il pittogramma che per questi tipi di articoli diciamo che conta di più è quello che fà riferimento alla normativa EN:388 che fà riferimento ai rischi meccanici.

GUANTI IN NITRILE

Basandoci sul vostro ambiente o degli usi che ne farete, i guanti antinfortunistici si distinguono per materiali o in base all'azione che svolgono. 
In seconda posizione tra gli articoli più richiesti in questo campo abbiamo i guanti in nitrile , davvero molto richiesti e in continua crescita nel mercato universale, fanno parte dei prodotti monouso.
Prima della scoperta di questo materiale le aziende utilizzavano il lattice per produrre i loro articoli che sono ancora largamente richiesti cioè in guanti monouso in lattice , destinati a questo tipo di settore, oramai però il nitrile ha superato di gran lunga il lattice in quanto molto più qualitativo e in grado di essere utilizzato in lavori a contatto con liquidi o grassi in cui il lattice e il vinile non potevano essere utili.

Quali sono  i migliori ?

Innanzitutto per poter rispondere a questa domanda bisogna tener conto di ogni tipo di fattore che possa influenzare il lavoro ,come il clima in cui adoperiamo, esso è essenziale per poter scegliere il miglior prodotto che si tratti di guanti,pantaloni o altro.

In seguito bisogna considerare la mansione che state svolgendo,ogni tipo di lavoro richiede una certa protezione in base naturalmente al rischio,e infine dobbiamo cercare comodità e comfort poiché in molti casi si userà per molte ore al giorno.

Guanti da lavoro ideali per ogni settore

Di seguito una tabella dimostrativa che indica il guanto da lavoro ideale per ogni settore :

Tabella dimostrativa guanti da lavoro ideali per ogni settore

Guanti da lavoro prezzi 

Nel nostro sito avete a disposizione ogni tipologia di articoli per la protezione delle mani, i prezzi sono tutti competitivi in rapporto comunque sempre alla qualità del prodotto, che è il fattore che privilegiamo di più in tutto.
Se parliamo dei prezzi dei guanti da lavoro sono molto vasti, dipende da tanti fattori chiave, innanzitutto dalla tipologia del guanto e dal materiale con cui è stato fabbricato.
Altro fattore chiave sono i livelli dei pittogrammi che si riferiscono alle normative che rispetta un determinato articolo (si trovano scritti su ogni capo per legge) , più è alto il livello più il costo aumenta.

Mani protette grazie ad un ottima sicurezza

Questo particolare "accessorio da lavoro" svolge un ruolo fondamentale per la sicurezza del lavoratore, provate ad immaginare le mani di un fabbro che lo reputa superfluo per la sua sicurezza, tante saranno le lesioni e le cicatrici che troverà sulle mani, tante saranno i suoi rimorsi.
La sicurezza delle mani , soprattutto per alcuni lavori, è davvero importante in quanto si può arrivare ad avere seri danni alla salute non subito ma con il tempo, noi della Grilca consigliamo a tutti i lavoratori di essere prudenti e tutelare il loro corpo.

Altro

Guanti da lavoro 

Ci sono 66 prodotti.

Sotto-categorie

  • Guanti da lavoro in Pelle

    GUANTI DA LAVORO IN PELLE FIORE

    Tra i guanti da lavoro più richiesti e usati in molti settori, i guanti in pelle fiore sono sicuramente sul podio, perchè? Sono indispensabili per molti operai che lavorano ad esempio nel settore della metalmeccanica, carpenteria ecc..

    Questi articoli fanno riferimento alla loro normativa principale che è la EN:388 (normativa contro i rischi meccanici)

    GUANTI DA LAVORO IN PELLE

    Come riconoscere la qualità del guanto ?

    Ogni articolo una volta costruito viene sottoposto a varii test che poi ne indicano la qualità totale del prodotto, per riconoscere la qualità si osserva il pittogramma, che deve essere scritto per legge su ogni articolo, è composto da 4 numeri che vanno da un minimo di 1 al massimo di 5.

    1 numero : Indica il livello di resistenza all'abrasione (calore da contatto) per determinare questo fattore il guanto viene raschiato a contatto con una fonte di calore.

    2 numero: Indica il livello di resistenza al taglio, per determinare questo l'articolo in questione viene più volte sollecitato, in base alla resistenza gli verrà dato un numero da 1 (minore qualità) a 5 (maggiore qualità)

    3 numero: Indica il livello di resistenza allo strappo

    4 numero: Indica il livello di resistenza alla perforazione, essendo proprio la norma EN:388 basata sui rischi meccanici questo indicatore è uno dei più importanti, si determina la qualità mettendo l'articolo alla prova secondo ogni tipo di perforazione.

    Tabella dimostrativa EN:388

    Questi sono i vari livelli del pittogramma principale che caratterizza i guanti da lavoro in pelle , detto questo è molto raro trovare articoli di livello 5 o 4 (per tutti gli indicatori) , possiamo dire che un guanto con un pittogramma simile a   3 2 3 4   è davvero un ottimo guanto, questo esempio per farvi capire bene quanto spiegato.

    Settori ideali per l'uso

    Questa tipologia di guanto è indispensabile per lavori di manutenzione,industrie meccaniche, elettriche e nel vasto campo dell’agricoltura.

    Il materiale usato e la tecnologia con cui viene creato attribuiscono a questo guanto caratteristiche indispensabili per la propria protezione,come

    • Resistenza all’abrasione
    • Difficilmente perforabile
    • Antitaglio

    Consigli pratici

    Non è consigliabile invece per altri mestieri poiché i guanti in pelle fiore non proteggono da:

    • Calore e fuoco
    • Prodotti chimici

     

    Con questo vogliamo spiegare che ogni lavoro richiede un determinato abbigliamento antinfortunistico perché un abbigliamento sbagliato potrebbe rivelarsi inutile o addirittura dannoso per l’attività che stiamo svolgendo.

    Guanti da lavoro in pelle "crosta"

    Questa categoria di articoli per la protezione delle mani si divide in due macro categorie:

    - Pelle fiore

    - Pelle dorso crosta

    Della prima tipologia ne abbiamo parlato nel primo paragrafo, spiegando come capire la qualità del guanto, la norma a cui fanno riferimento e i settori ideali di utilizzo.

    Per quanto riguarda la seconda tipologia dei guanti da lavoro in pelle fiore dorso crosta , che potete vedere in foto qui sotto, si differenziano dalla prima tipologia perchè invece di avere anche il dorso (come tutto il guanto) rivestito in pelle fiore bovino, in questi il dorso è ricoperto in pelle dorso crosta.

    Guanti da lavoro in pelle crosta

    Le varie caratteristiche dei guanti in crosta

    Grazie al materiale applicato e alle tecnologie utilizzate questo prodotto dispone di caratteristiche particolari come

    • Morbidezza
    • Resistenza all’abrasione
    • Resistenza meccanica
    • Antitaglio

     

    Oltre che per il materiale i guanti si distinguono per delle caratteristiche che rendono il prodotto perfetto per determinate situazioni,nelle stagioni più fredde è necessario utilizzare guanti invernali per proteggere al meglio la sensibilità delle mani.

    Prezzi dei guanti da lavoro in pelle

    Molti clienti ci chiedono come riconoscere il giusto prezzo, in proporzione sempre alla qualità del prodotto.

    Abbiamo spiegato come capire la qualità dell'articolo, in base a tanti fattori e materiali, possiamo dirvi però che il prezzo ideale su questi capi è molto "variabile", è legato soprattutto all'andamento del pelle fiore in borsa, i prezzi possono salire e scendere molto velocemente, adesso ci troviamo in un periodo abbastanza buono se parliamo di prezzo - qualità.

    Il prezzo cambia anche in base alla quantità di acquisto del cliente, un solo paio può costare tranquillamente sui 2,50 - 3 euro (iva inclusa), a stecche di 12 o 24 già il prezzo scende abbastanza, se parliamo addirittura di cartoni da 120 paia lo si può pagare sui 1,80-1,90 a paio.

  • Guanti in nitrile

    Guanti in nitrile MONOUSO : a cosa servono ?

    Questi particolari tipi di guanti in nitrile, che fanno parte dei guanti monouso sono senza dubbio nella lista dei più utilizzati attualmente, probabilmente questo è dovuto alle loro mille caratteristiche e tipologie che abbracciano davvero molti settori lavorativi, partendo dall'edilizia e finendo con la ristorazione.

    Molti clienti ci chiedono a cosa servono o dove possono utilizzare questi articoli , la nostra risposta è praticamente quasi ovunque, dipende solo dalla caratteristica del guanto in questione, esistono molte tipologie di guanti in nitrile.

    GUANTI IN NITRILE

    Servono soprattutto a tutelare la vostra salute, il nitrile inoltre offre molti più vantaggi dei guanti in vinile o lattice, è più resistente e morbido, meno rischi di allergie e sono più adatti per altri settori che con altri materiali erano sconsigliati, essendo meno resistenti a olii e strappi.

    Riconoscere il guanto giusto per ogni lavoro

    Solitamente si riconoscono basandoci sul colore, infatti oramai in base a quello riconosciamo subito il settore d'interesse di quel guanto, ad esempio i guanti in nitrile bianchi sono i più leggeri e sottili, adatti a settori come medicina o altri usi comunque molto delicati.

    I guanti in nitrile blu sono perfetti per il settore meccanico, abbraccia molti lavori, senza dubbio il consumatore più alto è l'impiego del meccanico, in quanto questa particolare tipologia è resistente ad olii e grassi e aderente per poter lavorare con la massima precisione.

    Il colore blu chiaro invece è usato soprattutto nei settori alimentari, come supermercati o proprio nelle grandi aziende che svolgono lo smistamento alimentare in tutti i negozi.

    Per il settore dell'estetica o per i parruchieri i più utilizzati sono i guanti in nitrile neri .

    Guanti in nitrile : caratteristiche

    Quali sono le caratteristiche principali di questo materiale innovativo chiamato anche " gomma nitrilica " , e soprattutto perchè questo ha superato di gran lunga il vecchio guanto in vinile e anche il lattice ?

    I fattori sono molteplici e cercheremo di spiegarveli per farvi capire i vantaggi del nitrile confrontandole con le vecchie tipologie di guanti monouso.

    Se parliamo di differenza con il lattice sappiamo tutti che molte persone sono allergiche a questo materiale, il nitrile invece è ipoallergenico,  la resistenza allo strappo del lattice è molto minore per non parlare della capacità di resistere ad olii e idrocarburi (per quanto riguarda il settore meccanico) del nitrile che è molto più alta.

    Molto consigliati per le persone che operano a stretto contatto con prodotti chimici di tutti i tipi, tantissimi test dimostrano che la maggior parte delle persone che usano prodotti monouso sostengono che il guanto in nitrile è di un livello superiore.

    Altra novità è la possibilità d'uso di questi articoli anche nel settore di smistamento alimentare, date le loro qualità.

    Guanti in nitrile per meccanici

    Come abbiamo accennato del primo paragrafo i guanti monouso in nitrile possono essere di diversi colori, non per la bellezza del prodotto, ma solitamente per distinguere i lavori adatti per qual determinato prodotto.

    I guanti in nitrile per meccanici sono caratterizzati dal colore blu , può essere chiaro o più scuro, il blu chiaro indica che lo spessore è più sottile del blu scuro, adatto alle stagioni invernali e a lavori meccanici dove è richiesto un guanto molto resistente, sia per quanto riguarda la resistenza allo strappo che ad olii e derivati.

    Il colore blu è il più usato e conosciuto in ambito meccanico ma non esistono prodotti solo di questo colore, anche verde e nero sono colori che caratterizzano questo settore.

    Abbiamo spiegato quali sono i colori che distinguono nella maggior parte dei prodotti, ma perchè sono adatti ?

    Caratteristiche e materiali

    Quando le aziende produttrici creano un determinato articolo di questo genere, come spiegato prima sempre caratterizzato da nitrile, si immedesimano nel consumatore finale, pensando alla loro comodità e alle loro esigenze lavorative.

    Un meccanico ha bisogno di resistenza ad olii e altri prodotti chimici molto usuranti, soprattutto dopo ore di contatto. Una presa molto precisa, un comfort lavorativo alto e la sicurezza di non imbattersi in allergie dovute alle molte ore di lavoro.

    Da questi fattori derivano tutte le lavorazioni che portano questi articoli ad essere i migliori sul mercato.

    Guanti in nitrile per alimenti

    Questi prodotti sono risultati essere nel tempo davvero ottimi per quanto riguardo il settore alimentare, il colore che caratterizza questi guanti in nitrile per alimenti è il blu chiaro, ma possono essere anche di colore bianco.

    In passato non erano molto utilizzati, dati i materiali con cui erano costruiti, con l'avvenire del nitrile l'uso di questi prodotti nelle aziende di smistamento alimentare e supermercati è salito alle stelle, in quanto ipoallergenico, anche dopo svariate ore di lavoro, e molto comodo e flessibile.

    Caratteristiche e consigli

    Questi particolari prodotti sono molto simili ad altri guanti, ma qual'è la differenza ? e soprattutto cosa si rischia non usando quelli appositamente creati ad uso alimentare?

    I rischi sono molteplici, le aziende creano questi particolari tipi di articoli rispettando dei fattori precisi, uno dei fattori principali è la mancanza della famosa "polvere" presente in alcuni.

    Secondo fattore è di non trasmettere al cibo che si maneggia alcun materiale presente nel guanto che si indossa, usando quelli non adatti si rischia di trasmettere sostanze chimiche o coloranti che come ben sapete sono nocivi per l'essere umano, anche in quantità ridotte.

    Guanti in nitrile Neri

    Molte ricerche e molte domande sono rivolte proprio ai guanti in nitrile neri , questo particolare prodotti è particolarmente indicato per le persone che lavorano a stretto contatto per svariate ore al giorno con solventi, idrocarburi e tinte.

    Lavori ideali

    Infatti sono consigliate per i parrucchieri, per gli estetisti e tatuatori che maneggiano costantemente sostanze di questo tipo.

    Polvere o senza polvere ?

    Forse la domanda più sentita e risentita, come sapete vi sono dei prodotti in cui è presente una polverina molto sottile, in altri invece no

    Ma cos'è questa polverina e cosa serve?

    Tempo fà questa polverina era caratterizzata da sostanze simili al talco, che servivano per facilitare l'indossamento del guanto.

    Attualmente questi tipi di prodotti contenenti la polvere sono tra i meno usati, soprattutto per quanto riguarda le allergie.

  • Guanti Termici

    GUANTI ANTIFREDDO: PROTEZIONE DAL FREDDO

    Quando l'ambiente in cui lavoriamo è sottoposto a basse temperature la cosa giusta da fare sarebbe proteggersi al meglio con dei guanti antifreddo di ottima qualità.

    Per quanto riguarda la protezione delle mani l'ideale per contrastare il freddo sono i guanti termici da lavoro,grazie alle caratteristiche di questo prodotto, se utilizzato nelle giuste circostanze, può evitare e prevenire vari problemi alle mani come la perdita della sensibilità,il quale può diventare un gran problema mentre lavoriamo e svolgiamo mansioni con un certo rischio.

    Per evitare tutto questo è necessario per il lavoratore utilizzare guanti da lavoro invernali predisposti a difenderci dalle basse temperature che siano ambienti esterni quindi legati ad eventi climatici o ambienti raffreddati artificialmente ad esempio le celle frigo.

    GUANTI TERMICI IMPERMEABILI

    Questo prodotto ,oltre alle caratteristiche che gli permettono di essere uno dei guanti più utilizzati in assoluto nelle stagioni fredde,per essere a norma deve possedere almeno 1 livello di resistenza all'abrasione e allo strappo, per proteggere il lavoratore da altri rischi quotidiani altrettanto importanti.

    Una delle qualità fondamentali di questa tipologia di guanto è l'impermeabilità,la quale lo rende non attraversabile da qualunque tipo di fluido riuscendo a raggiungere un efficace isolamento termico.

    Il livello di impermeabilità è possibile conoscerlo osservando il terzo numero presente nel codice del pittogramma ,siccome stiamo parlando di guanti per la protezione contro il freddo il simbolo sarà il "cristallo di ghiaccio".

    Secondo la norma( UNI EN 511) l’ efficacia del prodotto contro il freddo e l’impermeabilità è data da un codice composto da tre cifre richiamate a fianco del pittogramma

    Questi 3 numeri rappresentano a loro volta:

    • PROTEZIONE DAL FREDDO CONVETTIVO
    • PROTEZIONE DAL FREDDO DI CONTATTO
    • IMPERMEABILITA' ALL'ACQUA

    I primi due variano da 1 a 4 in base al punteggio raggiunto durante il test di prova,il terzo può cambiare da 0 a 1 (0 sta a significare che il test non è stato superato) quindi non soddisfa i requisiti necessari per essere un guanto da lavoro antifreddo.

    Guanti da lavoro termici e antifreddo

  • Guanti in lattice

    Guanti in Lattice Monouso

    Quali sono i guanti monouso più usati in assoluto? Sono proprio i guanti in lattice, infatti questi particolari tipi di prodotti anche essendo da moltissimi anni in commercio, data la loro incredibile qualità-prezzo e la vasta scelta di prodotti che oramai molte aziende offrono, sono sempre tra le prime scelte dei lavoratori , insieme ai famosi e ottimali guanti in nitrile.

    Il lattice è stato dischiarato il materiale derivato più elastico in commercio, viene estratto principalmente da funghi o piante.

    L'uso di questo materiale nelle aziende è in costante crescita, date le sue qualità, l'unica pecca che è anche molto conosciuta è l'allergia al lattice di parecchie persone, è risaputo infatti che una percentuale di persone non riesce a stare a contatto con il lattice per un periodo di tempo più o meno lungo, l'allergia è ovviamente soggettiva, non a tutti dà lo stesso effetto.

    Sono molto usati in tantissimi settori, dalla medicina ad uso chirurgico, dentistico.. alla meccanica e ad altri settori in cui le persone sono costrette a maneggiare detergenti o sostanze chimiche dannose alla pelle.

    GUANTI IN LATTICE

    Guanti in lattice Senza Polvere

    Abbiamo parlato prima del problema principale del lattice, che sarebbe l'allergia, molte persone ci chiedono sì questo tipo di prodotto, però senza la "polvere"

    Cos'è?

    La polverina che troviamo spesso nelle confezioni funge esattamente da lubrificante, per facilitare all'operatore l'indossamento veloce e pratico del guanto, solitamente questa polvere deriva da lavorazioni dell'amido di mais (attualmente), anni fà la maggior parte era talco.

    Non è stato usato più questo prodotto in quanto anche il talco per molte persone risulta essere allergenico.

    Differenze

    Solitamente la scelta è soggettiva, abbiamo spiegato tutte le caratteristiche dei prodotti, i pro e i contro,oltre a questo possiamo dirvi che i più usati sono i guanti in lattice senza polvere

    Guanti in lattice NERI

    Come per i guanti in nitrile, questi in lattice si differenziano tra loro (oltre a tutte le caratteristiche, i colori sono solo indicativi) per il colore del prodotto.

    Molto ricercati sono i guanti in lattice neri, a cosa servono e quali sono i settori d'interesse principali?

    Servono principalmente per una sicurezza personale, in quanto in lattice è un materiale che pur essendo elastico come la pelle umana è molto più resistente ad olii, idrocarburi e materiali chimici.

    Vengono usati principalmente nel settore estetico di bellezza, dai parrucchieri e dai tatuatori.

    GUANTI IN LATTICE - COLORE NERO

    Guanti in lattice BLU

    Quali lavori e settori caratterizzano i guanti in lattice blu ? Come moltissimi già sapete il colore blu abbastanza scuro indica che quei prodotti sono ideali per meccanici, le aziende hanno creato diversi modelli, con spessori e caratteristiche differenti.

    Esistono anche articoli più pesanti e resistenti, consigliati soprattutto nei mesi invernali e da usare in situazioni dove è richiesta parecchia affidabilità da parte del prodotto, infatti alle volte se si usano per determinati lavori dei prodotti scadenti o troppo sottile si rischia di veder strappare il guanto nel minor tempo possibile.

    Guanti in lattice per Alimenti

    Se parliamo dei guanti in lattice per alimenti abbiamo davvero una vastissima scelta, i prodotti costruiti appositamente per le persone che sono impiegate nello smistamento di alimenti oppure in supermercati sono caratterizzati dal colore blu chiato solitamente, ma possono essere anche di colore bianco o verde chiaro.

    Questo dipende dalle esigenze del lavoratore, ad esempio i prodotti di colore bianco solitamente sono i più sottili, sono i veri e propri guanti monouso bianchi, i primi articoli costruiti in lattice con questi scopi lavorativi messi in commercio.

    Con il tempo questo articolo è stato migliorato parecchio, infatti, soprattutto nel settore alimentare dove vengono usati questi prodotto bisogna prestare moltissima attenzione, perchè se non viene utilizzato il giusto guanto per alimenti si rischia di contaminare il cibo con microparticelle di sostanze chimiche o coloranti che rilascia il guanto stesso dopo svariate ore di utilizzo.

    Norma di riferimento : EN 374

    Ogni prodotto creato appositamente per la protezione delle mani fà riferimento ad una norma per legge, i guanti in lattice come quelli in nitrile fanno riferimento alla norma:

    EN:374 = Contro i rischi chimici e microbiologici

    La normativa specifica tutte le caratteristiche che deve avere il prodotto in questione, le sue minime prestazioni e la massima percentuale di difetti che si misura con l' AQL , che sarebbe l'indice che misura l'imperfezione del guanto, più questo indice è alto e più il guanto è imperfetto.

per pagina
Mostrando 1 - 12 di 66 articoli
Mostrando 1 - 12 di 66 articoli