Spedizione e reso Pagamento alla consegna Aiuto e contatti

                   

Menu
Clicca per più prodotti.
Non sono stati trovati prodotti.
Clicca per più prodotti.
Non sono stati trovati prodotti.

EN 388 - Guanti contro il rischio meccanico

La EN 388 è la normativa vigente per quanto riguarda tutti i guanti da lavoro che sono stati creati per far fronte ai rischi meccanici

Un perfetto guanto, per essere certificato a norma EN 388, deve garantire protezione sui seguenti parametri:

- ABRASIONE

- TAGLIO

- STRAPPO

- PERFORAZIONE

Proprio da questi 4 fattori deriva il famoso "PITTOGRAMMA" , non sai cosa sia?

Il pittogramma è rappresentato dai 4 numeri che troviamo scritti sul dorso del guanto, deve essere scritto obbligatoriamente per legge, in quanto questi numeri si riferiscono ai vari livelli di sopportazione del guanto, riguardante i fattori elencati:

1 Numero = ABRASIONE (Livello 0 Min - 4 Max)

2 Numero = TAGLIO (Livello 0 Min - 5 Max)

3 Numero = STRAPPO (Livello 0 Min - 4 Max)

4 Numero = PERFORAZIONE ( Livello 0 Min - 4 Max)

EN 388

Questa è l'immagine che rappresenta la normativa EN 388 , direttamente sotto questo simbolo che troverete stampato sul dorso dei guanti vi sono i 4 numeri di cui ne abbiamo appena spiegato la provenienza.

Come si stabiliscono i numeri del pittogramma?

Molti clienti ci chiedono come si stabiliscono i numeri del pittogramma che definiscono praticamente il livello, qualitativamente parlando, del prodotto.

Quindi, come vengono testati i prodotti prima della scrittura del Pittogramma e la Certificazione?

Per ogni caratteristica ti spiegheremo il procedimento principale per far sì che il pittogramma indichi il livello esatto di ogni guanto da lavoro, ad esempio, per quanto riguarda il 1 numero che sarebbe l'abrasione vengono attuate queste procedure:

- Questo livello viene deciso basandosi sul numero di "cicli" che il guanto ha bisogno che subisca affinchè si rovini o si fori.

Nel 2 numero rappresentato dal taglio:

- Gli articoli sono sottoposti ad una lama che con un movimento rotante e alternato lo taglia, il livello è stabilito da quante rotazione il guanto riesce a resistere.

Nel caso dello strappo, che sarebbe il 3 numero:

- L'articolo da esaminare viene tagliato prima di essere testato, infatti, questo livello si misura proprio verificando la resistenza del capo alla lacerazione, relative al guanto che è già in condizioni di rottura.

L'ultimo livello è caratterizzato dalla perforazione:

- Questo livello viene definito in seguito ad una pressione di una punta in acciaio (che non sia troppo sottile) per perforare l'articolo in prova.

Quali sono i guanti che fanno riferimento alla norma EN 388 ?

Abbiamo visto precedentemente le caratteristiche principali di questa norma, in seguito abbiamo spiegato il significato di pittogramma e dei numeri che ne caratterizzano il livello del guanto prendendo in considerazione 4 parametri importanti.

Ma quali sono i guanti che rispettano questa norma?

I più famosi sono sicuramente i guanti da lavoro in pelle , questi infatti rappresentano l'articolo "madre" in riferimento a questa normativa, in quanto sono davvero molto richiesti, essendo praticamente il miglior prodotto in assoluto in molti settori industriali.

Sempre più utilizzati in molti settori, ed in altre situazioni lavorative anche hobbistiche essendo poco costosi e molto funzionali sono i guanti da lavoro in nitrile, molto leggeri e traspiranti, hanno uno strato di nitrile che li ricopre quasi completamente e garantisce una presa ottima antiscivolo, il dorso è in Nylon traspirante.

Infine abbiamo i guanti nbr, questi particolari DPI sono richiesti in una ristretta cerchia di settori che però li utilizzano molto in quanto molto importanti per la loro salute, si differenziamo in due colorazioni principali il blu e il giallo.

Quali sono i guanti da lavoro Più Venduti che rispettano la norma EN 388?

Menu

Condividi